Dott.ssa Giovanna Azzara

Psicoterapia cognitivo-comportamentale

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è considerata attualmente una delle più efficaci modalità di trattamento del disagio psichico.

Secondo tale approccio, il malessere psichico è da intendersi come una fitta trama di relazioni tra emozioni, pensieri e comportamento.

I principi di base del trattamento cognitivo-comportamentale sono:

  • Definizione chiara e condivisa degli scopi della terapia e quindi, del piano di trattamento
  • Terapeuta e paziente collaborano attivamente per individuare i pensieri, le emozioni e i comportamenti che stanno alla base della condizione di sofferenza
  • Terapeuta e paziente collaborano attivamente nel processo di modificazione delle abitudini cognitive e comportamentali disfunzionali e nella promozione dell’autoregolazione emotiva
  • Focus sull’obiettivo terapeutico e sulla sintomatologia
  • Intervento sul “qui ed ora”
  • Natura educativa del trattamento ovvero, il paziente viene istruito ad essere il terapeuta di se stesso
  • Importanza della prevenzione delle ricadute
  • Uso di tecniche sia comportamentali che cognitive: homework, strategie di problem solving, esposizione graduale sistematica e metodi di rilassamento, sono solo alcune delle tecniche che il paziente può apprendere al fine di riconoscere e regolare i propri repertori emotivi, cognitivi e comportamentali.